Il batterista dei Pantera Vinnie Paul

Si è spento il 22 giugno uno dei più forti batteristi della scena Metal mondiale, Vincent Paul Abbott, meglio noto come Vinnie Paul. 

Biografia di Vinnie Paul e la nascita dei Pantera

Vincent Paul Abbott nasce a Dallas, Texas l’11 marzo del 1964 dal produttore e musicista country Jerry Abbott. Nel 1981, Vinnie Paul aveva infatti fondato i Pantera con il fratello e chitarrista Darrell Abbott detto “Dimebag”, nel gruppo c’era anche il cantante Donnie Hart, ed il bassista Tommy Bradford e del chitarrista Terry GlazeLa Band si muoveva per i locali di Dallas suonando le cover di Van Halen e dei Kiss, fino al 1982, quando Hart e Bradford lasciarono il gruppo.

Il nuovo assetto dei Pantera

L’abbandono di Bradford e Hart provoca lo spostamento di Glaze alla voce ed entra come bassista Rex Brown e ben presto dimostrarono il loro talento, diventando la migliore band dei confini texani. Ben presto iniziarono a suonare anche in Oklahoma e Louisiana, assorbendo ulteriori stili dopo essersi esibiti al fianco dei Dokken, degli Stryper e dei Quiet Riot.

Vinnie Paul

I primi anni dei Pantera (1983 – 1986)

I pantera iniziano a comporre le prime canzoni accantonando, seppur non definitivamente, le cover. Il primo obiettivo della band, è la pubblicazione del primo album, che vedrà la luce grazie al contributo del padre di Dimebag e Vinny, Jerry Abbott, che si occupa della registrazione dell’album Metal Magic. In seguito uscirono Projects in the Jungle (1984), I Am the Night (1985), Power metal (1988), Cowboys from Hell (1990), registrato negli studi di Pantego e dove Vinnie sperimentò l’uso della doppia cassa, Vulgar display of Power (1992), Far Beyond Driven (1994), The Great Southern Trendkill (1996), Official Live: 101 Proof (1997) e Reinventing the Steel (2000), ultimo album prima dello scioglimento della Band.

Vinnie Paul alla batteria

L’omicidio di Dimebag Abbott e la morte di Vinnie Paul
Durante l’esibizione della band, l’8 dicembre 2004, un folle fan di nome Nathan Gale, saltò sul palco e sparò dei colpi di pistola contro Dimebag, che morì insieme ad un altro fan che cercò di rianimarlo. Al funerale non partecipò Phil Anselmo, il cantante della band, che aveva avuto dei problemi con Dimebag. Lo stesso Anselmo, nel 2012, durante un’intervista dichiara di essere disponibile a riunire il gruppo, chiamando alla chitarra Zakk Wylde, ma Vinnie Paul smentì ufficialmente una reunion, anche perchè non riusciva a vedere i Pantera senza suo fratello.
Il 22 giugno Vinnie Paul muore a Las Vegas, le cause della morte rimangono al momento ancora sconosciute, aveva appena 54 anni.

“Siamo scioccati e rattristati nell’annunciare la scomparsa del nostro fratello ‘Killjoy’. Non abbiamo parole. Riposa in pace, fratello, sarai nei nostri cuori per sempre”, si legge in un comunicato diramato dai Pantera.