Logo BBC - BBC - Rivista InRoots

Il 23 novembre 1963 è una data importante per la British Broadcasting Corporation (BBC). In Gran Bretagna veniva trasmesso il primo episodio della serie TV di fantascienza più longeva al mondo, Doctor Who. Trasmessa senza interruzioni sul canale BBC dal 1963 al 1989 e ripresa più avanti nel 2005 sulla BBC One, ha più di 800 episodi dalla durata di 25 min ciascuno.

Doctor Who - BBC

Una serie tv non così lontana dal pubblico nonostante la sua natura fantascientifica. All’interno dei vari episodi era facile trovare elementi della vita comune inglese. Ad esempio, il TARDIS, il vortice del tempo, aveva l’aspetto di una cabina blu della polizia che si era soliti incontrare nelle vie londinesi.

Le avventure del Dottore sono entrate nelle case del popolo inglese diventando una parte importante della cultura stessa. Questa serie rappresenta solo uno dei tanti successi raggiunti dalla BBC in campo televisivo, che già aveva cominciato a sperimentare delle trasmissioni con apparecchi meccanici tra il ’32 e il ’34. Il primo programma televisivo risale al novembre 1936 quando la BBC fu la prima emittente al mondo a fornire un servizio televisivo in HD.

La BBC come servizio pubblico

Ancor prima di iniziare la sua scalata verso il successo televisivo, la BBC aveva già preso decisioni riguardanti quella che sarebbe stata la sua identità, ovvero un servizio pubblico con il compito di informare, educare e intrattenere il suo pubblico ovunque si trovi.

BBC center - BBC

“Our mission is to enrich your life and to inform, educate and entertain you, wherever you are.”

Già nel ’23, appena un anno dopo la sua nascita, trasmetteva da 8 stazioni inglesi e si era prefissata il compito di promuovere gli interessi e la cultura nazionale, cercando di offrire agli ascoltatori una programmazione priva di pubblicità e di opinioni di parte. E’ qui che risiede la sua natura di servizio pubblico: un ente che detiene il monopolio, svincolato da qualsiasi tipo di legame con il governo inglese. La BBC otteneva i fondi tramite il canone pagato dagli ascoltatori e anche oggi questa azienda non viene finanziata da alcun tipo di introito pubblicitario.

“Audiences are at the heart of everything we do.”

BBC Television Center - BBC
BBC Television Center, 1961

Questo faceva dell’ascoltatore il principale protagonista dei programmi inseriti nel palinsesto.
Nel 1950 solo una piccola parte della società inglese possedeva un televisore (il 4%). Facendo un salto di soli 10 anni, nel 1960 già l’80% della popolazione ne possedeva uno e gli abbonamenti alla BBC presero la rincorsa.
Il 1960 fu l’anno in cui la BBC Television Centre aprì le porte ad una nuova immagine di broadcasting, momento che in molti aspettavano. Ed è proprio tre anni dopo che viene trasmesso da quella stessa struttura il primo episodio di Doctor Who, ancora oggi il più grande successo fantascientifico di tutti i tempi.
TARDIS, vortice del tempo - BBC

Novità assoluta per questa serie tv fu la trasmissione degli episodi a colori dal 1970, anche se già nel 1966 la BBC Two occasionalmente trasmetteva programmi a colori. Questo permise agli spettatori di notare il vero colore del TARDIS: blu, allo stesso modo di quelle che si trovavano lungo le vie londinesi in quelli stessi anni. La particolarità di questo box era che le sue dimensioni variavano se lo si guardava dall’esterno o dall’interno: da fuori aveva una dimensione identica a quelle reali e appena si entrava all’interno era molto più grande rispetto alla struttura esterna.

La serie tv Doctor Who ha ispirato moltissimi film di fantascienza e attorno alle storie narrate si è venuto a creare una specie di culto che la rende popolare oltre i confini inglesi. Ancora oggi la BBC può parlare di questo successo come una grande riuscita televisiva che ha lasciato il segno anche nelle ultime generazioni. Si prospetta una lunga vita per la BBC anche in conseguenza dei suoi numerosissimi canali televisivi e radiofonici, sia nazionali che internazionali.